il problema attuale non è più la lotta della democrazia contro il fascismo ma quello del fascismo nella democrazia (G. Galletta)

Amicus Plato, sed magis amica veritas



venerdì 24 dicembre 2010

Auguri preventivi...ma con angeli, abeti, fantasia....e speranza.


…in questi giorni intrisi di religiosità e buoni proponimenti penso sia inevitabile, per un materialista di lungo corso come me, vivere dei momenti di contraddizione, come i ripetuti auguri. 
Auguri a chi? Auguri perché? Auguri a Marchionne o agli operai della Fiat? Auguri a Bonanni o auguri a Landini? Auguri alle tre B (Berlusconi Bagnasco Bertone) o al S.S.P.I. (Siamo Sempre Piu’ Incazzati). 
Anche un augurio in un paese iniquo diventa un elemento che tende ad allargare la forbice dell’iniquità stessa. 
Per non voler tradire lo “Spirito Natalizio” voglio riproporre una storiella che già due anni fa postai sul Blog. Una persona a me cara, però mi ha suggerito quella che potrebbe essere una variante, e una partecipazione collettiva……


La leggenda dell’angelo in cima all’abete di Natale.. 
24 dicembre.A Babbo Natale tutto quello che poteva andare storto, andava storto.Le renne avevano avuto la dissenteria e avevano ridotto la stalla a un disastro, e aveva dovuto spalare cacca per tutta la notte.Aveva caricato la slitta da solo perchè gli gnomi erano in sciopero, e aveva dovuto scaricarla perchè un pattino era rotto, aveva perso tutta la mattinata a ripararlo e si era anche tagliato malamente un pollice con l’ascia, e quelle maledette renne erano scappate e ci aveva messo una vita a recuperarle.Metà dei giocattoli non erano arrivati, e quelli che gli avevano consegnato erano tutti della lista delle consegne dell’anno prima.Gli elfi si erano ubriacati, e aveva dovuto cercarsi i doni giusti in magazzino da solo, e si era ammaccato il naso e un ginocchio quando gli si era rotta la scala.Nel mettersi i pantaloni li aveva strappati perchè era ingrassato troppo, non c’era verso di trovare il cappello, aveva perso gli occhiali, aveva bruciore di stomaco e quando aveva cercato una birra in frigo l’aveva trovato rotto e comunque la birra era finita.In quel momento bussa alla porta un Angelo con un albero di Natale e domanda: “Dove devo metterlo questo abete?”.
Ecco come è nata l’usanza di mettere l’Angelo sulla cima dell’albero di Natale.



…pensate chi potrebbe sostituire l’angelo. Personalmente ci metterei Gasparri o Frattini, ma in subordine pure Brunetta. Se Brunetta però domani si reca in piazza San Marco a Venezia durante l’acqua alta, non vorrei che l’abete potesse fungere da scialuppa di salvataggio. 

Insomma, Auguri a tutti quanti, e divertitevi nel sognare che forse pure qui prima o poi diventeremo “Un Paese Normale”,……ma senza Berlusconi.
Loris


ps. Un sincero augurio a chi rendendo testimonianza della propria fede in questi giorni come tutto il resto dell'anno è vicino agli "ultimi". Auguri a Don Gallo che prendo a rappresentanza di questi uomini di Fede, sempre in prima linea e nella strada.
Meno B e più Don Gallo sarebbe ugualmente un buon segnale per un "Paese Normale"

10 commenti:

il Russo ha detto...

Auguri, non di natale ma per quello che sei e perchè tu possa restare tale e quale come sei, da uno che che ti stima e ti apprezza per la tua testa dura e per la tua voglia di lottare.

Ross ha detto...

Simpatica la leggenda dell'angelo sull'abete. Casualmente ho proprio qui una lunga lista di persone che si meriterebbero proprio di stare lì in cima, impalate al puntale... :D

Buone feste e tutto il resto Loris.

Angelica Lubrano ha detto...

Insieme a Don Gallo ci metterei Don Ciotti, Don Paolo Farinella e qualche altro. Cmq Grazie Loris. Anche se qlch volta non mi trovo completamente d'accordo, ti stimo per la coerenza e per l'onestà intellettuale. Auguri cari di un 2011 ricco di tutte le cose buone che finalmente ci meritiamo:S.B. in galera, Brunetta sotto l'acqua alta di Venezia, saccone alla catena di montaggio fiat, il trio gasparri la russa e capezzone in Afgahanistan, bondi sotto le macerie di Pompei,.... (continua)

catone ha detto...

La speranza non deve mai morire e quindi auguriamoci di vedere questa Italia retta da uomini integri sia moralmente che intellettualmente. Giustizia sociale è il nostro impegno di lotta, ma temo che la massa dei pecoroni continuerà a seguire il "pifferaio magico" verso il totale degrado del paese. Solo dalla M.... può nascere il fiore della rinascita.
Auguri sinceri

elena ha detto...

vado controcorrente, un pochettino, posso? non mi viene in mente nessuno da mettere al posto dell'angelo... perché quelli citati li manderei più volentieri in galera. E gli altri, be', magari non si meritano la galera ma qualche anno di rieducazione male non farebbe. Quindi per me abete con una stella, rossa, così mi sento a casa... :)
il mio augurio è... che la lotta continui. E vinca. :)

Adriano Maini ha detto...

Ho perso il conto degli alberi che sarebbero necessari!

max - la piccola casa ha detto...

Il 2010 sta finendo ed è quindi giunto il momento per augurarti un felicissimo e bellissimo 2011 ricco di gioia e serenità !!!

max - la piccola casa
http://lapiccolacasa.blogspot.com

il monticiano ha detto...

Sono così numerosi coloro che per me dovrebbero sostituire l'angelo che ci vorrebbero un'abetaia (chissà se si dice così?).
La precedenza la darei comunque al berlu.

Luz ha detto...

Auguri e mi aggiungo al Russo che mi pare abbia proprio usato le parole giuste!

il Russo ha detto...

Buon 2011 anche da blogger, sei desaparecido per le vie di Roma, ma Genova ti aspetta 10 anni dopo, ricordatelo bene...

BEGIN

Share |

Lettori fissi

networkedblogs

DISCLAIMER


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.

Some text or image, in this blog, were obtained via internet and, for that reason, considered of public domain. I have no intention of infringing copyright. In the case, send me an E-mail and I will provide immediately.