il problema attuale non è più la lotta della democrazia contro il fascismo ma quello del fascismo nella democrazia (G. Galletta)

Amicus Plato, sed magis amica veritas



giovedì 30 aprile 2009

Cara Marta, hai toppato.



Abbiamo tutti la possibilità di sbagliare, nessuno è perfetto, ma quando a prendere uno scivolone è non solo un politico di indubbia esperienza ma il Sindaco di una città come Genova, qualche elemento di preoccupazione è lecito.
L’apostrofare come fascisti un gruppo di contestatori anti gronda dei “comitati” non solo è stata una brutta caduta di stile ma soprattutto uno strabismo politico grave.
Provo da peones della politica a spiegare perché: nelle elezioni amministrative in cui sei stata eletta la maggioranza da te ottenuta è del 51,7 %,e di questa percentuale penso non ti sfugga il peso del voto nel ponente nel medio ponente e in val polcevera. Molto del tuo elettorato proviene da li, e, penso di non sbagliare, se affermo che proprio da li proviene quel di più che oggi ti consente di governare la nostra città. Penso che anche se la politica dei tempi attuali ha perso quell’etica che abbiamo conosciuto quando abbiamo iniziato a fare politica, ti possa creare qualche imbarazzo ipotizzare che stai governando grazie anche a voti “fascisti”.
Se poi andiamo a cercare di comprendere le ragioni per cui frustrazione e rabbia hanno preso il sopravvento nei cittadini, non ci vuole un premio Nobel per la scienza per farselo spiegare: un discreto numero aveva la casa a rischio, un po di più temono di dover condividere il resto della loro esistenza nella propria casa ma con la prospettiva di convivere con una nuova autostrada vicino all’abitazione, interi quartieri a questo punto stuprati e con la non proprio esaltante prospettiva di una cantierizzazione che se 8 o 10 anni sono da attribuire ai lavori della gronda, verosimilmente arriviamo a 15 pensando ad altri lavori e interventi come il polo degli Erzelli, il nuovo o nuovi ospedali, il terzo valico, lo spostamento dello stadio di cui si vagheggia, depuratore di Campi e mi scuso se dimentico qualche cosa.
Che non era un no pregiudiziale inoltre lo si è capito, e bene, con i diversi interventi che hanno portato non solo numeri confutati e a volte ridicolizzati per l’inconsistenza ma anche importati apporti tecnici.
Il fatto che candidamente oggi tu dichiari che non ti piaceva nessun tracciato proposto non è che allevia il problema, perché mai vorrei che si continuasse in un equivoco sul come avrebbe dovuto improntarsi, quell’utile strumento di democrazia partecipativa che è il dibattito pubblico.
La tua tua provenienza politica è come la mia , quella di un grande partito di massa, che a Genova poteva contare su quello che fu definito uno zoccolo duro. Le strade si sono per così dire separate e mentre io a questo punto sto scalzo integrato nella sinistra diffusa , per quanto concerne la tua forza politica mi verrebbe da dire che gli è rimasto un tacco a spillo e considerando che non ci sono più i bravi artigiani di una volta l’incedere è assai periglioso.


Ps.Spero per questa mia dissertazione di non finire in una lista di fascisti, ma nel ribadire che hai toppato, spero che accetterai se non altro, un tapiro d'oro virtuale.
Un buon primo maggio a te, ai genovesi e a tutti quanti.

Loris


W IL PRIMO MAGGIO

14 commenti:

Marte ha detto...

"Non voglio raggiungere l'immortalità con il mio lavoro. Voglio arrivarci non morendo": buon primo maggio.

NADIA ha detto...

HOLA IO VORREI SOLO TROVARLO UN LAVORO, E NON SENTIRMI VECCHIA ALLA MIA ETA'!!!
BUON 1 MAGGIO!!!
HASTA SIEMPRE

Lara ha detto...

Buon 1° maggio, Loris!
Lara

semplicementemonica ha detto...

Sperando di poter ricominciare a difendere i diritti dei lavoratori, in questi ultimi anni, ho visto andare in malora tutto quello per cui i compagni di allora si son battuti...I giovani come me sono in balia dei padroni, e si son dimenticati di chi in passato è morto per difendere quei diritti che ora ci stanno portando via, perchè purtroppo di spina d'orzale c'è ne poca....
BUON 1 MAGGIO!!!

Pino Amoruso ha detto...

Buon 1° maggio!!!

luly ha detto...

Buon 1° maggio, Loris!

pierprandi ha detto...

Buon primo maggio Loris. A presto

Farfallaleggera ha detto...

Bello, splendido! Mi riempe di nostalgia ascoltare queste musiche...cielo! mi si riempiono gli occhi di lacrime ai ricordi...
Ascolta qui:
http://farfallaleggera1.splinder.com/

Dimmi se ti ricorda qualcosa...Abbraccio giò la nostalgica.

La Mente Persa ha detto...

Certe parole ci rendono simili ai nostri oppositori, è uno dei primi errori da evitare.

Anche noi blogger dobbiamo imparare questa lezione.
Gio

moltitudini ha detto...

uh sei di genova?
p.s. la felice battuta della vincenzi mi era sfuggita.
Credo molto semplicemente che dando del fascista a chi contesta la gronda paghi il retaggio culturale da cui proviene.
Vecchio vizio del PCI, insomma.

loris ha detto...

Provengo dalla stessa matrice culturale sia di partito che generazionale. Forse la tua è una generalizzazione inappropriata visto la diaspora che si è materializzata dopo la liquidazione del PCI.

moltitudini ha detto...

La diaspora (che proprio diaspora non definirei) non toglie che era (ed è) prassi egemonica (non necessariamente di tutt*, ma egemonica sì) in chi proviene dall'ortodossia PCI quella di considerare servo della reazione, provocatore fascista o peggio chiunque praticasse critica ed alternativa, magari dichiarandosi anche di "sinistra" e criticasse il PCI, ma facendolo fuori dalla casa madre del santo partito.

Riflesso quasi pavloviano quello dela marta, indotto dalla cultura di riferimento e per deligittimare alla radice la critica: "ma come, contesti me? Non puoi che essere fascista."

nico ha detto...

Questo post me lo ero perso...e ho fatto male! Sicuramente era un periodo no...ma ti ringrazio per averlo richiamato. Non sono di Genova, ma condivido tutto tutto! Grande Loris

nico ha detto...

Ahhh, è del 2009! Ecco perché me lo ero perso eheheh :-)))

BEGIN

Share |

Lettori fissi

networkedblogs

DISCLAIMER


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.

Some text or image, in this blog, were obtained via internet and, for that reason, considered of public domain. I have no intention of infringing copyright. In the case, send me an E-mail and I will provide immediately.