il problema attuale non è più la lotta della democrazia contro il fascismo ma quello del fascismo nella democrazia (G. Galletta)

Amicus Plato, sed magis amica veritas



lunedì 6 aprile 2009

RIPRENDIAMOCI LA POLITICA/EMERGENZA TERREMOTO

…Ero a Roma a manifestare con la CGIL perché sono convinto che nel panorama politico italiano che va dal PD alla attuale sinistra extraparlamentare sia talmente inesistente il dibattito politico da aver permesso alla destra di tracimare e di aver lasciato solo al sindacato l’onere di fare da diga a una politica, non solo di destra e antipopolare, ma, anche penalizzante sia per tutta quell’area di lavoro salariato sia per tanti detentori di partite iva che hanno fatto del lavoro autonomo una risposta alla precarizzazione e ad un eventuale ripiego per chi non è più giovanissimo di poter concludere comunque un ciclo lavorativo non fatto di assistenza per quanto legittima.
Questa premessa era per denunciare che quello che avrebbe dovuto essere un terreno di confronto e della politica di sinistra in realtà è stato delegato all’unico sindacato in grado di dare delle risposte a un governo di destra.
Con questo spirito oggi assisto alle schermaglie che avvengono nell’ambito della sinistra su chi è più di sinistra, chi richiama il nome più importante da candidarlo alle europee, e chi sostiene di essere all’interno di un processo unitario limpido e trasparente.
Per chi è stato come me con profonda convinzione all’Ambra Jovinelli di Roma il 13 dicembre e il 7 marzo a Firenze ritengo che tutti questi discorsi portino all’orticaria, ad una autentica allergia nei confronti della politica di sinistra.
Sentirmi dire che ora che i giochi ormai sono fatti e che ora c’è da tirare un carretto e basta senza ricercare possibili responsabilità è assolutamente offensivo dell’intelligenza altrui specialmente per chi questo processo lo ha vissuto e se ne è uscito proprio perchè non solo era assente la politica ma c’era una spasmodica rincorsa all’occupazione di strapuntini di piccolo potere.
Questa volta però sono e sarò estremamente intransigente perché un processo unitario non si è arrestato per colpa dello spirito santo e venire a spacciarmi questo processo privo di politica di fatto, avendo perso molti che si erano illusi e fidati di alcuni partiti quando citavano termini come: partecipazione, condivisione e soprattutto partenza dal basso non può essere messo nel dimenticatoio. Chi ha voluto, forte della propria struttura, egemonizzare quello che era un percorso costruito con la partecipazione di altri penso debba pagarne le conseguenze.
A chi richiamava l’esperienza del PCI di Berlinguer non mi stancherò mai di ripetere che la grandezza di quel partito stava nel fatto di essere un partito di lotta e di governo nel senso che attraverso la sua politica restando all’opposizione riusciva a condizionare con l’apporto della sua massa critica le decisioni del governo. Oggi la nostra sinistra diffusa ha decisamente dimostrato che l’obbiettivo è andare al governo e nel momento che c’è è incapace di governare qualsiasi processo.
Andrò a votare e voterò a sinistra perché non voglio che l’asse politico, gia fin troppo sbilanciato in Italia verso destra, porti i suoi danni in Europa facendo pesare la deriva di destra nel gruppo dei popolari europei, ma, ai compagni dei due cartelli elettorali della sinistra rivolgo la preghiera di smetterla di andare avanti a slogan, appelli e amenità da “Carosello” e ritornino nell’ambito della politica. Hanno consumato un danno non approdando alla proposta di una lista unica unitaria, che si astengano dal provocarne altri alimentando solo lo spirito dell’astensione di sinistra.





OMAGGIO AI COMPAGNI DELLA CGIL GENOVESE

EMERGENZA TERREMOTO

DONAZIONE SANGUE

Liguria. “Consiglio ai cittadini liguri di non recarsi subito a donare il sangue, ma di dilazionare le loro donazioni anche nei prossimi giorni, visto che l’emergenza del terremoto in Abruzzo è destinata a durare”. E’ l’appello che lancia l’assessore regionale alla salute Claudio Montaldo a tutti i liguri “che hanno manifestato una grande sensibilità nei confronti della tragedia che sta avvenendo in Abruzzo e si stanno recando in massa a donare”.
Montaldo sottolinea infatti come “le risorse di sangue della Liguria siano altissime e quindi in grado di far fronte alle richieste che provengono dalle zone terremotate”.
“In questo momento – continua Montaldo – è poco opportuno dunque che i cittadini si rechino a donare sangue, per l’ampio rischio di spreco che si può determinare. Molto meglio tenersi in contatto nei prossimi giorni con le associazioni e i centri di raccolta sangue evitando così corse contro il tempo, ma tenendo alta la capacità di risposta”.


TERREMOTO: EPIFANI, CGIL SI ATTIVERA' PER INTEGRARE SOCCORSI

Roma, 6 apr. (Adnkronos) - La Cgil si attivera' immediatamente per integrare i primi soccorsi. Lo ha annunciato il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani intervenuto questa mattina a ''Panorama del giorno'', la rubrica di Maurizio Belpietro in onda all'interno di Mattino Cinque, su Canale 5. ''Esprimo il dolore mio personale e della Cgil - ha detto Epifani - nei confronti delle popolazioni colpite da questa tragedia. Ci attiveremo, come abbiamo fatto in altre occasioni passate, immediatamente con quello che possiamo offrire di integrazione ai soccorsi nella prima fase''.

3 commenti:

Gap ha detto...

Tento di riscrivere ciò che quesyto bastardo strumento non ha registrato al primo tentativo.
Non ti affliggo ripetendo ciò che ci siamo più volte detto e scritto e letto reciprocamente. Evidentemente la voglia di unione è solo di quei quattro stronzi che fanno le scampagnate a Roma, che scrivono sui blog, che ogni giorno e in ogni occasione tentano di portare avanti un discorso accettabile per tutti. E' chiaro che noi poveri illusi seduti sotto la statua di Mazzini (come rappresentanza di un mondo ben più vasto) siamo tagliati fuori dalle decisioni.

sytry82 ha detto...

Che situazione del cazzo! Credo che comunque ci saranno delle novità nel prossimo futuro, Franceschini per esempio sembra più sveglio di Veltroni, e la lista presentata da Vendola e Francescato, è comunque ottima, bisogna vedere un pò come si svilupperanno le cose ... vorrei provare ad essere ottimista ... nonostante i fatti suggeriscano il contrario.

Gap ha detto...

scusa l'intrusione
HO PUBBLICATO LA LISTA DEGLI OSPEDALI DEL LAZIO DOVE E' POSSIBILE DONARE SANGUE. OGNUNO SI PREOCCUPI DELLA PROPRIA REGIONE

BEGIN

Share |

Lettori fissi

networkedblogs

DISCLAIMER


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.

Some text or image, in this blog, were obtained via internet and, for that reason, considered of public domain. I have no intention of infringing copyright. In the case, send me an E-mail and I will provide immediately.