il problema attuale non è più la lotta della democrazia contro il fascismo ma quello del fascismo nella democrazia (G. Galletta)

Amicus Plato, sed magis amica veritas



martedì 21 aprile 2009

PAPAVERI E PAPERELLE





Alla fine non ho saputo resistere, sarà per quella componente un po caciarona toscana che scorre in me ma di un argomento un po da Vernacoliere a dire il vero voglio parlare, anche perché la notizia anche se ha già un po’ di giorni a mio parere non ha riscontrato il giusto interesse.
L’ambiente in cui ci muoviamo è un negozio Coin della città d’arte per eccellenza: Firenze.
Il primo personaggio è praticamente tratto da Bocca di rosa di De Andrè, forse la famosa vecchia mai stata moglie senza mai figli, senza più voglie che nel caso specifico aggirandosi tra gli scaffali del magazzino si imbatteva in simpatiche paperelle destinate anziché a riempire imponenti piatti da portata guarnite d’arance (anatra all’arancia) …dicevo erano destinate a riempire momenti di grande intimità o forse meglio definirla autointimità.. ad aggravare l’umore della cliente forse ha concorso il fatto che (da dichiarazioni dell’azienda il ripiano che conteneva i miracolosi attrezzi era assai rialzato per non turbare la fascia protetta) nel contempo si aggirava una giovane in minigonna che nel tentativo di guardare e toccare le paperelle (è fondamentale verificarne la consistenza) si alzava e stirava lasciando che la minigonna alzandosi per il movimento pur’essa lasciava il passante casuale neanche troppo distratto in situazione critica visto i problemi di pressione arteriosa che aveva, scoprendo millimetri di pelle mostrando un capolavoro al pari di un Giotto , un Mantenga , o un Caravaggio.
Orbene, immondo oggetto, e la signora va a denunciare presso le autorità preposte la visione di sittanto oggetto del peccato.
Dopo un sopralluogo (non so se in quella occasione è stata verificata anche la consistenza) con l’assessore Cioni e un alto ufficiale dei vigili urbani (sarebbe stato più bellino coi gendarmi coi pennacchi e con le armi)veniva deciso il sequestro delle paperelle . in quanto gli oggetti ritenuti “da sexy shop” non potevano stare a meno credo di 200 metri da un luogo di culto “così recita evidentemente o la legge comunale…o altro di cui non saprei..
Allo stato attuale pare si stiano organizzando dopo il movimento per la liberazione dei nani da giardino le brigate per la liberazione della paperella , alcuni si spingono a sostenere che firmerebbero pure per una mozione… paperelle gratis per il proletariato (come se non avesse saputo il proletariato nei secoli di miseria e terrore dell’inquisazione trovare sostitutivi di vario genere e a costo zero).
Nell’incedere del sequestro non risultavano nel settore sadomaso presenti catene in quanto erano state tutte vendute a suo tempo al sindaco Dominaci per potersi incatenare in quel di Roma davanti a Repubblica.

Precisazione- la ricostruzione è tutta di fantasia i fatti sono purtroppo reali(FONTE IL CORRIERE FIORENTINO), a parte dove si è rifornito Dominici delle catene ; dico purtroppo perché ritengo questo tipo di atteggiamento degno solo dell’inquisizione come retaggio culturale. Fa male pensare che non stiamo parlando di baciapile ma di esponenti di una giunta di centros…. scusate ma ho problemi di dislessia, la mano non scrive quel che non crede l’intelletto. Renzi , vincitore delle primarie per la candidatura a sindaco proviene dall’area margherita. Se qualcuno a questo punto vuole spiegare quali sono i valori degli alleati del PD alle prossime elezioni forse ci si capirebbe qualche cosa(al di la di condividere o meno)e quali sono i valori di quei compagni che dal PCI hanno fatto tutto un percorso assolutamente convinti e in buonafede fino al PD ?
Un po di anni fa c’era uno spettro che si aggirava per l’europa. A Firenze oggi forse è lo spettro del Savonarola.





Ultimora ancora in attesa di verifica. "Mano ignota ha lasciato un cartello nei pressi del magazzino o forse vicino allo scaffale con su scritto
"E il Cioni risultò esser
Assai villano
Lasciando aperto il campo
Sol alla impudica mano"
...le indagini sono in corso

8 commenti:

semplicementemonica ha detto...

ma dai..... si son resi conto di essere tutti ridicoli e che cazzo! qualcuno avverta sta gente che nn ci troviamo più nel medioevo!

La Mente Persa ha detto...

Il pregiudizio nasce dall'invidia, oltre che dalla paura.
La nostra società rifiuta talmente tanto il cambiamento da provocare situazioni ridicole come questa.
W le papere!
gio

il monticiano ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
il monticiano ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
il monticiano ha detto...

(Dal gran ridere ho sbagliato due commenti, questo è il terzo).
Non ci posso credere.
Ma non si rendono conto del ridicolo?
In questo nostro paese sta succedendo di tutto e il contrario di tutto.
Che faccio? Resto calmo oppure mi agito e poi esplodo?

cometa ha detto...

...in compenso, a Verona, a 200 m. dal luogo in cui una banda di giovani fascisti un anno fa ha ammazzato di botte Nicola Tommasoli, si vendono per strada manganelli con l'effige di Mussolini.
Una concezione tutta particolare dell'oscenità...
cometa

NADIA ha detto...

Hola, mamma mia povere paperelle, che poi erano così carina, tutte imbellettate, simpatiche veramente.....io direi di fare una petizione PAPERELLE LIBERE...ahahah
ma pensa te ce mancava pure la Santa Inquisizione e poi eravamo ar completo!!!!
LIBERIAMO LE PAPERELLE!!!

Guernica ha detto...

Non capisco!Si accettano cose ben peggiori...e vabbè!!W IL BIGOTTISMO!!Come devo chiamarlo???

BEGIN

Share |

Lettori fissi

networkedblogs

DISCLAIMER


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.

Some text or image, in this blog, were obtained via internet and, for that reason, considered of public domain. I have no intention of infringing copyright. In the case, send me an E-mail and I will provide immediately.