il problema attuale non è più la lotta della democrazia contro il fascismo ma quello del fascismo nella democrazia (G. Galletta)

Amicus Plato, sed magis amica veritas



lunedì 30 marzo 2009

BUON COMPLEANNO INGRAO



Un grazie al compagno Ingrao per il suo continuo contributo nel dibattito sulla Sinistra italiana.
intervista all'Unità di sabato 28 marzo 2009

11 commenti:

l'incarcerato ha detto...

UN COMPAGNO CHE NON HA MAI CAMBIATO IDEA A SECONDA DI COME TIRA IL VENTO.

Auguri compagno Ingrao!

il monticiano ha detto...

Peccato per l'età.
Dobbiamo seguire il suo esempio e i suoi saggi insegnamenti.
Che ci servano da spròne.

loris ha detto...

Ovviamente mi sono letto attentamente l’intervista e alcune osservazioni arrivano inevitabilmente.
Il riferimento all’ austerità richiamata da Berlinguer secondo me merita un maggior approfondimento in quanto a mio parere una politica ridistribuiva nei confronti non solo dei popoli del sud del mondo ,ma, anche dentro la nostra società occidentale deve trovare un riequilibrio senza dover necessariamente stravolgere in virtù di uno “sviluppo” l’ambiente e le socialità dei popoli che oggi soffrono ancora la fame.
Sulle osservazioni nei confronti della sinistra italiana penso che le parole abbiano un peso inequivocabile: “in Sinistra e Libertà ci sono tanti compagni che stimo e che mi hanno dato speranza” La speranza evidentemente è andata delusa e non ho nessun problema ad immaginare perché. Non serve predicare la partecipazione e la condivisione se poi nei fatti si mettono in pratica meccanismi in cui lo scopo dell’organizzazione più strutturata è quello di egemonizzare qualsiasi percorso. Decisamente più avvilente poi è considerare che viene sostituita dalla politica una capziosità organizzativa che lascia alla politica una marginalità assoluta.
“Penso però che quello che hanno da dire persone come Bertinotti, Vendola, Mussi e la Bandoli è meglio che lo dicano e facciano vivere operando dentro la struttura di un partito, di un soggetto politico “formato”
Assurdamente vera anche questa esternazione, in quanto se ci fosse stata la volontà politica da parte dei citati da Ingrao i tempi e i modi per avere un soggetto politico “formato” ci sarebbero stati tutti, invece, il continuo tentennamento (sempre in assenza della politica) ha fatto si che l’unica cosa concreta sia un bel cartello elettorale di fatto già bocciato un anno fa.
Non solo non c’è il partito reclamato a gran voce il 13 dicembre all’Ambra Jovinelli di Roma ma non trovo neanche la concretezza di una associazione con i suoi organismi e con il suo statuto discusso e votato .
Rispetto al niente……

Aride ha detto...

Auguri anche da parte mia compagno.

articolo21 ha detto...

Buon Compleanno.

il cuoco ha detto...

Purtroppo persone come lui sono destinate a sparire dal mondo politico.... Tanti Auguri

pierprandi ha detto...

In punto di riferimento per me, per la sua coerenza. Buon compleanno compagno.

loris ha detto...

mi spiace che molto probabilmente nessuno ha letto l'articolo che sicuramente sarebbe stato un buon spunto per esprimere opinioni sull'attualità della sinistra italiana proprio partendo dal suo pensiero.

La Mente Persa ha detto...

Ecco, mi fai anche compiere la fatica di leggere il link opportunamente occultato per lasciar arrivare la luce di questo illuminante articolo a solo pochi eletti la cui mente non è persa, ovvero distratta.

"Il PD NON è una forza di sinistra, ma moderato, centrista", finalmente su un giornale si centrano con due semplici aggettivi i motivi di non empatia tra questo partito e molti elettori di sinistra.

"Berlusconi è un uomo del passato", verissimo, anche nel trattare/considerare le donne (scusami ma mi sento offesa da certe nomine alle pari opportunità), questa sua anti modernità rispetto a un certo mondo evoluto dovrebbe esser un cavallo di battaglia delle opposizioni.

Altra cosa interessante, tralascio la questione "Sinistra e Libertà" che hai già esposto tu sopra, è l'idea di iniziare a riscrivere il novecento partendo da Marx per ampliare vedute e soluzioni.

Nota gossipara: "l'Infinito" è la mia poesia preferita assieme "il viaggio" di Baudelaire, stimo, da consumista del mio secolo, chiunque crei empatia con la sottoscritta, però oltre a "Tempi Moderni" un bel "Metropolis" si poteva citare ;)
Vabbé, vado fuori tema poi il terribile gestore di questo blog si arrabbia. Ah! Grandioso Ingrao nel ricordare De Sica.


- -- -
Buon compleanno compagno come augurio personale, le prometto di non dimenticare mai queste sue parole:
"Eppure resto testardamente convinto che tener
viva l’idea di un mondo in pace sia scegliere
un cammino dell’uomo, un’idea di civiltà.
Significa leggere in altro modo le facce
degli esseri umani che incontriamo per strada
ogni mattina".

Gio

La Mente Persa ha detto...

Cmq prima di frequentare questo blog i miei commenti erano molto più corti

loris ha detto...

Cara Gio se tu non ci fossi bisognerebbe inventarti!!! Ti ringrazio non tanto per il commento ma per la speranza che di Menti Perse ce ne siano molte altre e riescano a ridarci quel po di fiducia che con l'intelligenza riusciamo non solo a cacciare la tessera P2 1816 ma magari riusciamo a costruire un po di quella società più giusta , quell'idea di civiltà che ci ricorda Ingrao

BEGIN

Share |

Lettori fissi

networkedblogs

DISCLAIMER


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.

Some text or image, in this blog, were obtained via internet and, for that reason, considered of public domain. I have no intention of infringing copyright. In the case, send me an E-mail and I will provide immediately.