il problema attuale non è più la lotta della democrazia contro il fascismo ma quello del fascismo nella democrazia (G. Galletta)

Amicus Plato, sed magis amica veritas



martedì 10 marzo 2009

COL PESSIMISMO DELLA RAGIONE E L'OTTIMISMO DELLA VOLONTA'


Questo post vuole essere un report di ciò che è successo a Firenze il 7 marzo nella Casa del Popolo di san Bartolo a Cintoia, dove in circa 250 ci siamo riuniti con l’intento di chiedere ai partiti, movimenti, associazioni di sinistra di fare un passo indietro rispetto a confezionamenti di o nuovi cartelli elettorali, o liste fortemente identitarie per la competizione elettorale europea.
Per ragioni di tempo e spazio, visto che c’è qualcuno più bravo di me a scrivere, eviterò miei sproloqui e vi rimando agli articoli del Manifesto in modo che i lettori potranno se interessati approfondire.

di Matteo Bartocci - EX ARCOBALENO Divisi a sinistra, processo ai partiti

IL SIMBOLO - L'accordo è fatto Il notaio aspetta Vendola e gli altri
.
Resoconto registrato dell'assemblea

Il fatto di aver fatto ricorso ai link è anche perchè ho bisogno di un po di tempo per sbollire le delusioni (assolutamente previste considerando la dirigenza politica di questa Sinistra) ed evitare quindi di farsi prendere la mano da una passionalità di disperazione e recuperare la calma lucida per affrontare il "che fare" rimboccandosi le maniche "col pessimismo della ragione e l'ottimismo della volontà"

ps. Invito a leggere anche gli altri articoli presenti a pagina 6 del Manifesto che anche se non parlano dell'assemblea di Firenze offrono comunque un quadro ampio del dibattito che si sta sviluppando nella Sinistra italiana.



immagini tratte da "Terra e Libertà" di Ken Loach, tratto dal libro di Orwell "Omaggio alla Catalogna". Libro e film che parlano alla Sinistra evidenziando la forza ideale, gli errori, e le conseguenze per la sinistra e non solo.

3 commenti:

La Mente Persa ha detto...

Non è finita, ora siamo in minoranza ma il vento cambierà.
gio

loris ha detto...

Cara Gio, non siamo in minoranza, anzi rappresentiamo sicuramente la maggioranza delle persone a sinistra gran parte delle quali nel momento elettorale si astiene.
Penso che l'errore che è stato fatto da perte nostra (di sinistra ma senza tessere)sia stato di non tentare neanche di raccordarci ad altri senza tessera della città vicina e men che mai della regione vicina. Necessitiamo solo di abbandonare la delega che volutamente e incautamente abbiamo dato a chi pensavamo progredisse verso un progetto unitario.
Noi avanti comunque dobbiamo andarci sempre.

La Mente Persa ha detto...

In questi giorni mi sto studiando dei libri di marketing politico, pensa a dove ti porta la disperazione!
Ho bisogno di capire, comprendere come gli italiani e tutto questo sistema malato possano costruire castelli e poteri con menzogne e menzogne.
Sono sempre convinta di una cosa: la comprensione di un fenomeno aiuta a non finire schiacciati in certi meccanismi e anche a trovare soluzioni per migliorare-
gio

BEGIN

Share |

Lettori fissi

networkedblogs

DISCLAIMER


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.

Some text or image, in this blog, were obtained via internet and, for that reason, considered of public domain. I have no intention of infringing copyright. In the case, send me an E-mail and I will provide immediately.