il problema attuale non è più la lotta della democrazia contro il fascismo ma quello del fascismo nella democrazia (G. Galletta)

Amicus Plato, sed magis amica veritas



mercoledì 4 marzo 2009

Posso essere sconfitto, ma vinto mai.

…Se facessi finta di rimanere sorpreso sarei più falso dell’atto di vendita del Colosseo, in realtà c’era chi me lo aveva comunicato con qualche giorno d’anticipo e ho sperato fino all’ultimo in un ripensamento, un rinsavimento, un atto di dignità ; purtroppo ripensamenti non ce ne sono stati e infine la “Sinistra per le libertà” ha preso corpo come quel soggetto politico che si racchiude tra Sinistra Democratica, quel che rimane dell’area di rifondazione che fa riferimento a Vendola e i Verdi (quantomeno una tonalità di Verde) . Altri non so se ci sono in virtù delle scadenze elettorali o meno.
Questo mio post, vorrei precisare, viene diretto senza sconti alcuni nei confronti dei dirigenti dei suddetti partiti, movimenti, aree o quello che più gli aggrada definirsi.
Spesso ho voluto sottolineare la differenza tra sconfitto e vinto, affermando che l’essere sconfitti non pregiudica una vittoria finale se la posizione dalla quale si parte è onesta e in grado di ottenere attorno a se consensi.
Vinto invece è colui che fa proprie le ragioni del vincitore di fatto abiurando tutto ciò che era il suo bagaglio soprattutto culturale.
In questo caso direi che del vincitore si è preso addirittura il linguaggio, prima scimmiottandone il nome, quindi ipotizzando addirittura una sinistra diversa da loro che non sia per le libertà.
Visto poi che queste decisioni vengono prese in cerchie ristrette di soliti noti anche la pratica risulta essere quella tipica del partito-azienda dove a decidere è l’unto del Signore.
…Per chi come me ha vissuto di sinistra, ha pagato personalmente le sue scelte di essere di sinistra, oggi non è un giorno felice, anzi, decisamente pieno di amarezza.
Nella mia Genova si lascia il consiglio comunale in balia di leghisti forcaioli mentre la “Sinistra per le libertà” di fatto è assente nel sostenere il sindaco e la giunta nella scelta della costruzione di un luogo di culto per gli islamici.
A Bergamo abbiamo tutti visto nei giorni scorsi le manifestazioni che ci sono state.
…Le mie affermazioni che il berlusconismo aveva colpito profondamente a sinistra trovano ora purtroppo una conferma evidente, che va al di la di ogni fantasia.

No, non ci sto a questo massacro culturale, continuerò le mie battaglie da sinistra, con la mia cultura di sinistra, con la mia storia di sinistra.
Posso essere sconfitto, ma vinto mai.


12 commenti:

XPX ha detto...

La sinistra ha un senso solo se unita: ma non in un cartello elettorale, bensì in un soggetto politico davvero unitario.

il monticiano ha detto...

Con quel nome potranno entrare di diritto soltanto nelle balde schiere del berlusca.
Ancora un errore!
Vedendo il video ho rivissuto l'orrore...specialmente quello di Giorgiana Masi perchè io e mio figlio di 18 anni quel giorno maledetto eravamo là.

Alessandro Tauro ha detto...

Su internet ho già letto da diverse parti discussioni accese sull'opportunità o meno di utilizzare un termine come "la/le libertà".
Come se fosse il significato intrinseco del termine a creare problemi.

Il problema, tanto per cominciare, è molto più profondo ed affonda, secondo il mio modestissimo parere, nella volontà, ancora una volta, di voler creare "a tavolino" un soggetto elettorale improvvisato, ciò che fino a poco tempo fa era ciò che si escludeva a priori.

Si parlava di un grande soggetto politico unitario della sinistra nel suo complesso, una sinistra che raccogliesse le diverse identità del suo popolo e non i diversi organismi politici che ne definiranno l'identità.

Non paghi di ciò, ora ci troviamo ad assistere ad una lista elettorale improvvisata (visto che all'ultimo momento sembra certa anche la presenza dei socialisti, preoccupati della soglia di sbarramento) il cui nome non è altro che una terribile scimmiottatura della cultura e della politica Berlusconiana.

E' un nome ridicolo, che rappresenta ancora una volta la paura di fare scelte chiare e rischiose (sembra una riedizione scolorita della sinistra arcobaleno), un nome che in sé racchiude il marchio della cultura politica di Berlusconi.

Questa cultura, possiamo certificarlo, sta facendo breccia anche in chi si dovrebbe trovare agli antipodi...

Punzy ha detto...

quoto in toto ale tauro ed il contenuto di questo post..non capiscono, non vogliono capire che facendo così perderanno sempre e comunque? ma, ovviamente, non importa, basta che alla fine si riesca ad avere un posticino nel cuore del nano..

Gatta bastarda ha detto...

mi sa che punzy ha propri ragione! fanno così solo per avere un pò di potere che gliene frega di noi?
però noi dobbiamo svegliarci...qui il fascismo non striscia cammina a testa alta.

Chiara Milanesi ha detto...

Il marketing ha ucciso la politica...Fosse almeno un buon marketing...

NADIA ha detto...

Hola,
sono sempre più infastidita dall'atteggiamento di una classe politica di sinistra che secondo il mio parere non ha ancora capito che è proprio questo atteggiamento, chiamiamolo da gitanti della domenica improvvisati, che ha fatto in modo che il Berlusconismo (dici che potremmo chiamarlo così??) abbia preso piede in maniera preponderante.
Ogni tanto qualcuno vuole fare un partito nuovo, sempre con gli stessi politici che vanno di qua e di là a seconda delle comodità, senza però avere in effetti delle idee, a parte degli stupidi nomi, come è questo nuovo....francamente ne ho le scatole piene, non mi sento rappresentata da nessuno di loro non credo che andrò a votare nelle prossime elezioni, voglio un progetto unitario di sinistra per poterlo fare, ma non vedo niente all'orizzonte!!!
Un abbraccio!!!

Gap ha detto...

caro loris,
ho pensato se buttarla sul cazzeggio o risponderti seriamente. Nel momento in cui scrivo ancora non ho deciso, quindi vado a ruota libere.
Ho anche pensato di prendere il commento al tua precedente post e ripubblicarlo pari-pari, ma sarebbe stata una provocazione. Insomma non so che dirti. Lo avevo pronosticato, come tanti altri, e puntualmente si è realizzato l'inutile progetto elettorale, tra l'altro sembra che dai primi sondaggi dovrebbe prendere intorno al 6%, rif+pdci 3%. In questo momento davanti la finestra sta passando un asino, anche loro volano come le cazzate.
Se ti riesce ricava qualcosa di buono da queste parole in libertà.
Sempre comunista, sconfitto ma non domato, ti saluta il tuo Gap.

P.S. Ho l'influenza!!! Non mi faccio mancare nulla.

Peter ha detto...

Vorrei una nuova SINISTRA che non pensa alla carriera, come tutti quei fantocci che vedo in TV.
RESISTIAMO!

Aride ha detto...

Grazie loris per questo post che infonde, nonostante tutto, ottimismo e voglia di lottare, fino alla vittoria....
Sempre Resistenza (rigorosamente con la R maiuscola).
Ciao

pierprandi ha detto...

Mi unisco al grido di Aride Sempre Resistenza!

La Mente Persa ha detto...

Vado a ruota libera perchè pure io ho l'influenza!

In Italia non si riesce a lavorare per creare una cultura intenta a perseguire il bene comune, vince sempre l'egoismo del singolo, l'indifferenza e l'ipocrisia a favore di un piccolo superficiale vantaggio.

Un nuovo partito potrebbe cominciare da questo piccolo pensiero...
Dovrebbe unire e non dividere, il ritorno al passato promuovendo vecchi esponenti non può che farci ricadere nei vecchi errori e nell'ipocrisia della scelta più conveniente.

La stima e la voglia di cambiamento creano nuovi elettori, non il restauro di vecchi protagonisti...
gio

BEGIN

Share |

Lettori fissi

networkedblogs

DISCLAIMER


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.

Some text or image, in this blog, were obtained via internet and, for that reason, considered of public domain. I have no intention of infringing copyright. In the case, send me an E-mail and I will provide immediately.