il problema attuale non è più la lotta della democrazia contro il fascismo ma quello del fascismo nella democrazia (G. Galletta)

Amicus Plato, sed magis amica veritas



mercoledì 29 luglio 2009

L’albero degli zoccoli


Non ho potuto fare a meno di far correre il pensiero al bel film di Olmi “l’albero degli zoccoli” sentendo la proposta leghista di fare i test di accesso agli insegnanti sulla conoscenza del dialetto dove andrebbero ad insegnare.
Sicuramente sarebbe un notevole passo in avanti specialmente per gli insegnanti di Matematica che potrebbero finalmente prendere le distanze dai numeri extracomunitari rispedendoli nei paesi Arabi, e sicuramente, gli insegnanti di materie tecniche-scientifiche come informatica o fisica troveranno giovamento nel far apprendere in “lingua madre”concetti che diversamente nelle testoline degli studenti “nordici” non troverebbero spazio in quanto provenienti da culture e lingue “ostili” al mantenimento di una identità territoriale.
Forse la proposta che ora formulerò andrà spiegata successivamente nei vari dialetti, ma , sicuramente ci saranno volonterosi che provvederanno.
Chiedo che qualche parlamentare di buona volontà si faccia carico di chiedere che per accedere al parlamento e in qualsiasi istituzione dove c’è una presenza della lega o del PDL, o di tutti e due insieme venga inserito un test per il conteggio dei neuroni attivi .
Come comprenderete è un dato fondamentale, in quanto è evidente, che neuroni volonterosi che si aggirano nella mente di alcuni parlamentari che partoriscono proposte come “quella del dialetto” continuano ad urlare per le segrete stanze del cervello
- C’è nessssunoo ??????
Ps. Si raccomanda anche di ipotizzare una specie di Sanatoria e un piano di rientro dei neuroni, che, a causa di processi degenerativi possono essere scivolati nelle mutande e quindi l’insorgere di patologie del tipo “sindrome da Peter Pan.



10 commenti:

Ghino di Tacco ha detto...

Ho appena postato la stessa notizia...la Lega non smette mai di stupirmi (in senso negativo, ovvio!).

Ghino

La Mente Persa ha detto...

Ancora due leggine così e l'Europa ci da un bel calcio nel sedere!

ros ha detto...

Come fanno i gamberi? Camminano all'indietro! Ecco la fine che stiamo facendo in Italia, camminiamo all'indietro! Ci stanno ottundendo anche il cervello, tra nani, ballerine e, senza offendere i circensi, biechi clowns

luly ha detto...

Loris, non ho parole. Davvero mi capita di non riuscire più nemmeno a stupirmi di certe notizie. Ma come si fa?!?
Salutoni:)

Crocco1830 ha detto...

magari accettassero la proposta. Il centrodestra sarbbe certamente in stretta minoranza.

il monticiano ha detto...

Mi sembrava che la vicenda di quel film si svolgesse nel secolo scorso. Me ne sono accertato ed infatti eramo gli anni 1897-1898.
Chiedo scusa ai bergamaschi ma quando molti anni fa vidi quel film non è che capissi molto di quello che dicevano con quel loro dialetto un po' indecifrabile ma apprezzai ugualmente l'opera di Olmi. Stiamo o no parlando di italiani e di azione che si svolge in Italia? E allora? Che roba è tutta questa storia vergognosa leghista del dialetto?
Scusa Loris se sono stato un po' contorto nel ragionamento ma lo scopo finale era disprezzare quella ignobile proposta leghista.

il Russo ha detto...

Io son d'accordo con chiunque sarà d'accordo Andrew.

Matteo ha detto...

In nessun paese del mondo esiste una legge del genere, la Lega lo fa perché col suo razzismo troglodita vuole impedire agli insegnanti del sud di andare al nord. Andando contro la Costituzione che dice che l'italia è una e indivisibile.

Che siamo governati da una massa di ignoranti ipocriti e ottusi lo sapevamo già. Ora ne abbiamo avuta la dimostrazione matematica. C.V.D.

il cuoco ha detto...

per contare i neuronio di quelli della lega basta una cifra "1"
ciao

tEmPhE ha detto...

Temevo il momento in cui avrei smesso di sorprendermi.
Sono certa non arriverà mai quello in cui cesserò di schifarmi.
E la demoralizzazione è pesante da portare, tutti i giorni sulle spalle, non trovi?
Grazie per continuare a lavorare su questo tuo blog.

BEGIN

Share |

Lettori fissi

networkedblogs

DISCLAIMER


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.

Some text or image, in this blog, were obtained via internet and, for that reason, considered of public domain. I have no intention of infringing copyright. In the case, send me an E-mail and I will provide immediately.