il problema attuale non è più la lotta della democrazia contro il fascismo ma quello del fascismo nella democrazia (G. Galletta)

Amicus Plato, sed magis amica veritas



sabato 25 luglio 2009

Oggi parole in libertà

Se non fosse che qualcuno per le ragioni più strane legge più un blog che non la carta stampata, oggi forse non varrebbe neanche la pena di battere sulla tastiera, in quanto le cose rilevanti dal punto di vista informativo politico rientrano nella più assoluta normalità e logica di un paese ANORMALE.
E’ stata posta e votata la fiducia al Dl “anticrisi”. Tradotto affinché anche la casalinga di Novara comprenda meglio il contenuto lo si riassume in decreto “Assolvi di nuovo gli evasori e paga terremotato paga perché se ti ha punito Dio col terremoto Io eseguo la sentenza in quanto son l’Unto del Signore”
Chi ha portato e accumulato capitali all’estero illegalmente, facendo rientrare i capitali viene condonato e quindi può tenersi tutti gli illeciti profitti di cui ha potuto godere frutto dell’illecito stesso ai danni dell’erario e quindi dello stato QUINDI di noi tutti cittadini.
Penso che non ci meraviglierebbe se in quella massa di capitali ce ne fossero anche in quanto proventi da attività criminali di tipo mafioso e quindi solo in attesa di una “pulita” per poi essere rimessi in circolazione completando quel ciclo che con la spazzatura a parte alcuni casi felici non riesce: - IL RICICLAGGIO !!!
Tasse terremotati : è vero che gliele avevano sospese ma niente scherzi!!! Mica li avevano esportati illegalmente, QUINDI, devono restituire il tutto entro due anni, e con quel ben di Dio che è costato il G8, quello che costa quell’enorme struttura della caserma della Guardia di Finanza di Coppito, c’è da aspettarsi che le verifiche più attente e puntuali le riceveranno gli abruzzesi.
Non essendoci limite al peggio, il/la Ministro Gelmini ha dato le pagelle alle Università con consegueti tagli per le meno virtuose. Sono nuovamente andato a riesumare un post su Logicokaos perché merita comprendere il “Valore” di chi oggi compie queste operazioni di taglio su quello che è il nostro futuro di sapere e di cultura.
Infine, visto che si parla di Cultura, mi auguro che le 30 tombe fenicie in quel di Villa Certosa risultino una balla raccontata per avere più sex-appeal avendo magari finito gli spiccioli o le farfalline e le tartarughine.Mi auguro che sia una balla perché pensare a un Premier che di quello che è un patrimonio della Cultura dei popoli pensi di farne un uso personale non lo metterebbe su un piano troppo diverso da quei dittatori africani che al momento della loro caduta e spesso fuga si scopriva che oltre alle malversazioni verso le popolazioni avevano saccheggiato tesori di proprietà degli stati.
Ecco la galleria di immagini di ieri venerdi 24 luglio in piazza De Ferrari contro il pacchetto sicurezza

7 commenti:

Tisbe ha detto...

Mai smettere di pigiare sulla tastiera. Sono azioni che nell'immediato sembrano inutili, ma hanno sempre un effetto!

il monticiano ha detto...

Purtroppo mi ritrovo sempre a parlare di ricordi personali, ma ritornano alla mente in continuazione.
A proposito di capitali all'estero.
Trentasei anni fa ero in macchina col mio datore di lavoro - di destra è bene precisarlo - e lui mi raccontava che ogni volta che in aereo andava all'estero notava sempre vari personaggi con borse e valigie piene di banconote. Come faceva a saperlo? Lo sapeva, lo sapeva te l'assicuro.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

E meno male che non valeva la pena scrivere....
Non riesco a trovare parole per commentare, ormai ci prendono per i fondelli da ogni parte e la gente continua imperterrita.

Matteo ha detto...

nulla di nuovo sotto il sole: il governo toglie ai poveri per dare ai ricchi. Soprattutto ai ricchi evasori.

Andrew ha detto...

concordo con matteo

Alessandro Tauro ha detto...

Bel post Loris.
E' terribile presentare agli occhi di un intero paese come utili, giusti e necessari provvedimenti come il rientro a basso costo dei capitali portati illegalmente nei paradisi fiscali esteri o il ripristino del pagamento delle imposte (con tanto di arretrati da chiudere all'istante) per popolazioni che non hanno più nemmeno una casa.

Ma è ancora più insultante unire questi due vergognosi provvedimenti in un unico disegno di legge. Uno schiaffo ai più elementari principi di giustizia sociale come mai si era riusciti a fare.
E, in termini temporali, stiamo solamente ad un quinto della sofferenza...

il cuoco ha detto...

Sevono le tombe per metterlo al piano dei dittatori Afrivcani? lui è ancora piu in basso....
Ciao

BEGIN

Share |

Lettori fissi

networkedblogs

DISCLAIMER


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.

Some text or image, in this blog, were obtained via internet and, for that reason, considered of public domain. I have no intention of infringing copyright. In the case, send me an E-mail and I will provide immediately.