il problema attuale non è più la lotta della democrazia contro il fascismo ma quello del fascismo nella democrazia (G. Galletta)

Amicus Plato, sed magis amica veritas



venerdì 31 luglio 2009

L'ISTAT è giunta in via della povertà

L'Istituto di statistica ha presentato oggi a Roma il rapporto per il 2008 Quasi 5 persone su 100 non possono avere uno standard di vita minimamente accettabile Istat, in Italia è allarme povertà2,9 milioni gli indigenti assoluti Il fenomeno è maggiormente diffuso al Sud dove è cinque volte superiore al resto del Paese

ROMA - Mezzogiorno, famiglie di quattro persone con due figli, nuclei familiari con a capo un lavoratore autonomo e persone al di sotto dei 45 anni: ecco le principali vittime della povertà assoluta secondo la fotografia scattata dall'Istat e relativa al 2008..Leggi tutto su "Repubblica" cliccando qui

….Però l’importante è tornare a incentivare i consumi, come ama ripetere sua eccellenza il Cavaliere B.
Di consumato ormai gli italiani hanno il cervello, consumato a cercare di mettere insieme il pranzo con la cena, e , talmente consumato da consolarsi con la TV demenziale del “grande fratello” o dell’ “isola dei famosi” e tornare lobotomizzato in cabina elettorale e riconfermare chi invece di dare risposte per migliorare la condizione economica degli italiani confessa che non è un santo, quindi non più un unto dal Signore, come ci aveva fatto credere un po di tempo fa e consigliando, come ricorderete, alle ragazze in difficoltà nella ricerca di un posto di lavoro o nella precarietà di trovarsi un marito ricco, lui si ferma a momentanee convivenze non mancando in generosità (2000 euro per notte).
In questo clima, sempre con decretazione d’urgenza, espropriando il parlamento delle sue funzioni, vengono varati il “pacchetto sicurezza” criminalizzando chi “straniero” tra noi, potrebbe portarci via il lavoro o stuprare vecchi donne o bambini e magari pure il cagnolino.
E, nuovamente con la fiducia , ci si prepara a fare rientrare i capitali esprortati illegalmente premiando con un bel CONDONO chi frodando il fisco ha contribuito a metterci nelle condizioni economiche attuali.
Se dovessi fare un paragone col Governo Prodi mi verrebbe da dire che allora con l’indulto chi aveva commesso certi reati aveva la possibilità di uscire dalle patrie galere, col governo B. invece il governo con annessi avvocati provvede per reati di “alto bordo” chi delinque a non farceli neanche entrare, come dimostra lo scudo fiscale, sopra citato, o quello che oggi viene chiamato “lodo Bernardo” che immunizza le alte cariche dello Stato rispetto alle indagini della Corte dei Conti .
Lodo Alfano, lodo Bernardo….. Mia nonna mi ripeteva “chi si loda si…sbroda”.



Fatemi considerare straniero, fatemi considerare clandestino in questo mondo di imbeccillità e malafede

6 commenti:

ros ha detto...

Stano facendo molto per tutti noi.....!!! Mandiamoli in vacanza, che ne dite??

Crocco1830 ha detto...

Purtroppo nei momenti più difficili, spesso il populismo, anche quello più becero, hanno la meglio in società. E' un primitivo istinto di autoconservazione che viene alimentato contro la ragione.

Martina Buckley ha detto...

Il problema principale, caro Loris, che ormai è ben focalizzato all'estero, è che l'Italia non è governata da politici. Il suo líder maximo poi è un buffone cabarettista (che però non fa ridere). E la nave affonda.
Se questa cosa la si fa notare sia a lui che a chi l'ha votato, ne consegue il solito sproloquio bécero verso la stampa comunista americana e britannica. Non c'è dialogo, non c'è possibilità di riscontro. È come parlare ad un imbecille.
Questa è la chiave di tutto. Un paese governato da imbecilli e puttanieri non può far altro che andare a... continuate pure voi.

Ghino di Tacco ha detto...

Perdonami la battuta, ma in Italia, più che lider maximo, parlerei di lader maximo...
Scherzi a parte, la cosa drammatica è che della povertà crescente (materiale e morale) nessuno parla.
Però una cosa è sicura: il populismo non paga, alla lunga.

paoladany ha detto...

Bello Loris quel CHI SI LODA...
Già ce ne siamo in più famiglie in quella situazione... non me ne parlare, ora che il mio compagno ha ritrovato lavoro da 4 mesi siamo sempre in bolletta ugualmente... non riusciamo a pareggiarci! e senza vizi! senza uscire a cena o comprarci qualcosa.. ma alle volte mi domando ma questa è vita?
Ciao Paola

Anonimo ha detto...

imparato molto

BEGIN

Share |

Lettori fissi

networkedblogs

DISCLAIMER


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti "linkati".

Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.

Some text or image, in this blog, were obtained via internet and, for that reason, considered of public domain. I have no intention of infringing copyright. In the case, send me an E-mail and I will provide immediately.